- Iscrizioni anno accademico 2020/2021

Sabato

03/10/2020

H. 14:10

Link al nostro

Post Facebook

Ripartono le iscrizioni per il tesseramento dei Soci dell'Osservatorio Astronomico di Genova per l'anno 2020/2021.

L'iscrizione comprende il corso di Astronomia che inizia in data 22/10/2020 ore 21:00 presso l'Università Popolare Sestrese.

Per partecipare ed iscriversi NON è richiesta nessuna esperienza in materia astronomica, basterà avere con sè semplicemente l'interesse e la passione per essa.

Per maggiori informazioni e dettagli, consulta la sezione "Prenota Eventi" qui sul nostro sito.

Vi aspettiamo!!!

- Una rosa per il piccolo Principe

Giovedì

01/10/2020

H. 15:00

Link al nostro

Post Facebook

Venerdì 16 Ottobre, ore 21.00 Teatro San Giovanni a Genova Sestri Ponente, abbiamo pensato di organizzare un evento speciale insieme agli amici dell'associazione benefica

Sulle Ali della Fantasia

ed il prestigioso

Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta e Planetario

, per cercare di passare una serata in teatro all'insegna della spensieratezza e, una occasione per avvicinarsi all'astronomia...

Sarà anche occasione per noi di celebrare con tutti voi una nuova, e speriamo più serena, stagione dell' Osservatorio

Prenota questo evento chiamando il numero 3463773017

- Osservazione Cometa C/2020 F3 (NEOWISE)

Venerdì

17/07/2020

H. 18:00

Link al nostro

Post Facebook

In molti ci avete chiesto della Cometa C/2020 F3 (NEOWISE) e della possibilità di poterla osservare, ecco perché domani sera, 18 Luglio ore 22:15, ci ritroveremo sul piazzale del "Santuario Monte Gazzo - Genova Sestri Ponente" per poterla ammirare tutti insieme.

Vi aspettiamo!!!

La NEOWISE...

- Forte in Bag

Giovedì

16/07/2020

H. 13:30

Link al nostro

Post Facebook

Vi starete chiedendo...

 

Perché un forte?

 

Perché in una borsa?

 

Perché il colore è BLU?

 

Chi di voi, amici di OAG ha capito? 😉

Vi rimandiamo al link di Adaxio Experience per ulteriori info!

- Cometa C/2020 F3

Mercoledì

15/07/2020

H. 10:00

Link al nostro

Post Facebook

A partire da questa sera, 15 Luglio, l'ormai nota nota cometa C/2020 F3, diventerà circumpolare per il Nord Italia, ossia sarà sempre osservabile, senza mai sorgere né tramontare.

 

La Neowise sarà visibile anche ad occhio nudo, la sera dalle ore 22 a circa 17° di altezza sull’orizzonte di nord-ovest, sotto l'asterismo del grande carro.

Passerà poi alla culminazione inferiore attorno l'una di notte, poi tornerà a salire sull’orizzonte fino a raggiungere i 12° di altezza verso l’alba.

 

Il problema, per chi osserva dalla provincia di Genova, è costituito dal fatto che in quella direzione abbiamo le montagne, per cui occorrerà allontanarsi più possibile, spostandosi su una spiaggia, oppure salire sulla cima di un monte.

Il periodo di visibilità circumpolare durerà fino al 23 Luglio, cui la visibilità serale prevarrà definitivamente su quella mattutina per l’effetto combinato dell’allontanamento della cometa dal Sole e il moto orbitale della Terra.

Fra il 22 e il 23 Luglio la Neowise si troverà alla minima distanza dalla Terra di 104 milioni di km, ma, essendo già in fase di allontanamento dal Sole perderà luminosità e quindi sarà poco visibile.

 

Nella suggestiva foto, scattata da Alessandro Fiori che condividiamo, la cometa e' visibile al crepuscolo sopra il santuario della Madonna della Guardia (Genova).

- Cometa C/2020 F3

Giovedì

09/07/2020

H. 13:30

Link al nostro

Post Facebook

Eccola che "sorge" dalle pendici del monte Gazzo (Genova Sestri Ponente).

La Cometa C/2020 f3 Neowise immortalata il 9 luglio 2020 ore 4,30 del mattino è stata scattata con una Mirrorless Fuji X20, f6.4, 2sec., ISO 800.

Questa cometa, con una lunga coda doppia, è visibile anche ad occhio nudo (meglio con un binocolo 7x50), in questi giorni, dalle 4.30 alle 4.50 del mattino bassa sull'orizzonte poco più di un palmo a sinistra di Venere, appena sorto, sotto la costellazione dell'Auriga e della sua Stella più visibile, Capella (il puntino alto nella foto).
Quindi, se non volete perdere questo spettacolo del cielo, puntate la sveglia!!!!

Per visualizzare la foto, cliccate il link al nostro Post Facebook.

- Festival dello Spazio Busalla 

Lunedì

06/07/2020

H. 13:30

Link al nostro

Post Facebook

Ieri si è conclusa la quarta edizione del Festival dello Spazio Busalla.

Bella giornata ricca di contenuti di elevato valore scientifico.
Tra le tante ed interessanti conferenze vogliamo evidenziare gli interventi di due grandi amici di OAG: - Paolo Calcidese, Astrofisico cosmologo responsabile divulgazione dell' Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta e Planetario che, attraverso le incredibili fotografie del deep sky scattate insieme al suo staff di "picchiatelli", come loro stessi si definiscono, ci ha fatto viaggiare nel cosmo ripercorrendo l'intero ciclo evolutivo di una stella, e l'intervento di chiusura del festival di - Antonio Lo Campo, giornalista scientifico del quotidiano La Stampa di altissimo livello nel campo dell'astronautica.

Lo staff di OAG ha presidiato la propria postazione, all'interno della splendida Villa Borzino, per tutti e tre i giorni della kermesse "spaziale" dove abbiamo accolto e cercato di fare emozionare i tanti ospiti che che ci sono venuti a trovare facendoli viaggiare virtualmente nel cosmo, indossando i nostri visori VR, mostrando le immagini del cielo profondo catturate del nostro innovativo telescopio Unistellar eVscope ed osservando da una postazione esterna la nostra Stella, il Sole, in totale sicurezza, attraverso un sofisticato telescopio rifrattore Lunt con filtro in H-Alfa.🌞


Tra i tanti graditissimi visitatori, un ospite VIP inaspettato, il conduttore televisivo, anche inviato delle Iene Marco Berry - Profilo pubblico che, ieri pomeriggio, per qualche minuto ha indossato i panni, anzi, per meglio dire, il tutone ed il casco del Moon Walker Neil Armstrong al comando della mitica missione Apollo 11! 🚀👨‍🚀
Grazie Marco! Simpaticissimo!😁

Grazie a tutti e a rivederci presto per una visita al nostro Osservatorio Astronomico, oppure, perché no, al prossimo corso di astronomia di base per viaggiare con noi attraverso i misteri del cosmo.


Cieli sereni

- Festival dello Spazio Busalla

Giovedì

02/07/2020

H. 00:30

Link al nostro

Post Facebook

Il 3, 4 e 5 Luglio l'Osservatorio Astronomico di Genova, si trasferisce al Festival dello Spazio Busalla per dare, con parte del suo staff di volontari appassionati astrofili, il proprio contributo alla divulgazione di questa bellissima ed affascinante scienza che è l'astronomia.


Inoltre, visto il tema del festival di quest'anno, vi faremo provare l'emozione di un viaggio cosmico a bordo di una capsula spaziale Soyuz oppure un un'atterraggio sul suolo di Marte, anticipando i prossimi obiettivi delle società aeronautiche nella conquista dello spazio 😉.


OAG garantisce che i suddetti viaggi si svolgeranno in totale sicurezza all'interno di Villa Borzino, sede del festival, indossando i nostri visori VR (visori per la realtà virtuale)...😁👍

Sabato 4, dalle 21.30, torneremo invece, per qualche ora a casa, a Genova Sestri Ponente, per aprire le porte del cielo, cioè la cupola del nostro osservatorio, al pubblico che attraverso i nostri telescopi potranno ammirare i pianeti e le galassie protagonisti del cielo estivo.🌠


Cieli sereni, ci vediamo a Villa Borzino a Busalla.
lo staff di OAG

- Il transito della ISS davanti al disco solare!

Mercoledì

01/07/2020

H. 11:30

Link al nostro

Post Facebook

Un incredibile ripresa compiuta da un astrofilo di questo doppio transito della ISS (International Space Station) davanti al sole avvenuti il 24 ed il 25 di Giugno.


Pensate che ogni transito dura meno di un secondo...


Le ottime condizioni di ripresa permettono anche di riconoscere la sagoma della capsula Crew Dragon Space X, attraccata alla ISS il 30 Maggio scorso.


A questo il Link il video dei passaggi davanti al Sole ed i fermi immagine.

Qui invece, il post originale alla pagina Facebook di Thierry Lagault

- Il collasso di una stella in un altra galassia

Martedì

30/06/2020

H. 13:10

Link al nostro

Post Facebook

Catturata dai telescopi dell'ESO la "scomparsa", o collasso, di una Stella massiccia in un'altra galassia e quindi, tra le varie ipotesi formulate dai ricercatori, anche la possibile formazione "in diretta" di un Buco Nero.


Per chi volesse approfondire l'argomento, il nostro amico, dott. Paolo Calcidese, responsabile dell' Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta e Planetario , sarà presente con noi al Festival dello Spazio Busalla dove Domenica mattina (5 Luglio 2020) terrà una conferenza proprio per spiegare nascita, evoluzione e morte delle stelle.


Ci vediamo a Busalla il 3, 4 e 5 Luglio.

Sabato 4 Luglio alle 21.30, apertura pubblica del nostro Osservatorio (previa prenotazione e disponibilità sul nostro sito).

- Venere a colori

Martedì

30/06/2020

H. 10:00

Link al nostro

Post Facebook

La foto è stata scattata dalla sonda sovietica Venera13. Il lander atterrò il 1º di marzo 1982, e inviò i risultati delle analisi e le prime immagini a colori della superficie di Venere.

 

Rimase attivo per 127 minuti (la durata progettata era di 32 minuti).

Le condizioni ambientali del pianeta gemello della Terra sono veramente estreme anche per una sonda; la temperatura e la pressione misurate furono 457 °C e 84 atmosfere, atmosfera dominata da CO2 (95%).


Fu anche la prima sonda a registrare un suono di un altro mondo: un tuono.

 

La prima immagine di Venere invece fu inviata dalla sonda Venera 9.

Per visualizzare la foto, cliccate il Link del nostro Post Facebook!!!

- APOD Nasa

Mercoledì

23/06/2020

H. 08:00

Link al nostro

Post Facebook

L' Apod (Astronomy Picture Of The Day) è la foto astronomica tecnicamente migliore e, soprattutto, più significativa, del giorno a livello mondiale.


Questa è quella del 19 Giugno scorso. Che ne dite?

Vi riportiamo l'articolo del Gruppo Astrofili Galileo Galilei QUI!

- Eclisse di Sole

Martedì

22/06/2020

H. 12:50

Link al nostro

Post Facebook

Condividiamo una meravigliosa foto dell'eclissi anulare di Sole avvenuta ieri, 21 Giugno!

La foto viene dal Rajashtan, in India e potete visualizzarla cliccando sul Link del nostro Post Facebook.


La Luna non aveva una dimensione angolare sufficiente a oscurare tutto il disco solare, generando un anello di fuoco, ovvero quel piccolo bordo solare che rimane ancora visibile.


L'eclissi totale anulare ha avuto un raggio di visibilità molto stretto (circa 21 km).


Dall'Italia si è potuta percepire poco, solo un 6% di ombra della Luna sul disco solare e solo dal Sud Italia.

Foto di: @avipatel2014 (Instagram)

- Designe Of The Universe

Domenica

21/06/2020

H. 23:50

Link al nostro

Post Facebook

Anche il nostro parthner, Design Of The Universe celebra il solstizio d'estate con questo importante evento, relatrice l'astrofisica Silvia Giormi.


Vista la distanza che purtroppo ci separa dalla bellissima Firenze, dove si terrà l'esposizione, speriamo di poter proporre al più presto una sintesi video sulla pagina Facebook dell'OAG.

Link alla pagina Designe Of The Universe

- Auguri Osservatorio Astronomico di Genova

Mercoledì

17/06/2020

H. 10:30

Link al nostro

Post Facebook

Ieri la struttura dell'Osservatorio Astronomico di Genova (Università Popolare Sestrese) ha compiuto 36 anni (inaugurazione16 Giugno 1984)

Da un comitato promotore “gruppo astrofili”, formato da Mario Brandolini, ​ ​Gian Carlo Cazzulini​ ​ e​ ​Alfredo Tortonese, il 12 aprile 1961, (lo stesso giorno dell'impresa di Yuri Gagarin) viene costituita ufficialmente la ​Sezione Astrofili con responsabile Tortonese

Socrate Landi (1918-1976)​Tra i suoi tanti meriti, è stato il primo nel Sodalizio a far sua l'idea "Osservatorio", divenendo il promotore principale della sottoscrizione.

il 17 dicembre 1968, durante un incontro con il sindaco Ing. Pedullà:

"Se sarà necessario rinnovarci, in parte o totalmente, sarà fatto con entusiasmo.
Progettiamo la realizzazione di una specola astronomica che dovrà essere costruita sulle alture di Sestri e dovrà costituire un sicuro vanto nostro e di tutta la Città.
Perciò chiamo generosamente a raccolta tutti coloro che ci hanno fin qui seguito e quanti vorranno ad essi aggiungersi, perché ci diano la mano della loro collaborazione e del loro contributo: solo così potremo restare al passo di quel «ritmo che ci impegna e non ci concede tregua»".

Sempre Landi, nel 1972, così riassume le finalità della struttura:

"Un'istituzione come l'Università Popolare, che ha come compito statutario quello di diffondere nel popolo la cultura, non potrebbe pensare ad un'opera come quella dell'osservatorio riservata ad una ristretta cerchia di studiosi e di specialisti.
l'U.P.S. ha ritenuto opportuno pensare alla costruzione di un osservatorio che servisse non solo agli aderenti alla Sezione (cui ci si può iscrivere senza limiti di sorta), ma a quanti, appassionati, interessati, curiosi, avvertano comunque la necessità o l'opportunità di avvicinarsi all'osservazione del cielo.

Singoli cittadini o scolaresche potranno avvalersene.
Ci preme sottolineare soprattutto l'utilità che ne potranno ricavare Scuole di ogni ordine e grado che, usufruendo di questo importante mezzo di indagine scientifica, potranno mettersi in grado di documentare gli alunni con dati scientifici di fatto a sostegno delle nozioni teoriche fondamentali".

E sara’ grazie al contributo di alcuni soci, tra cui
Planezio,Camerlenghi e Veneziano,
l'Osservatorio iniziera’ ad essere frequentato dalle scuole della Liguria.

il progetto esecutivo nel 1971 e’ del socio, l'arch. Giusto Gaggero. realizzato a titolo gratuito.

Nella primavera del 1973 giunge dal Comune l'autorizzazione ai lavori​ ​ e la costruzione inizia in giugno con gli scavi necessari per le fondazioni, lungo l'antica creuza del Gazzo, in località Righetti.
Capomastro Giulio Ottonello

Tra i soci avviene una divisione di compiti, in base all'età e alle attitudini personali: ferma restando la centralità dell'obiettivo "Osservatorio", a cui tutti contribuiscono.
Alcuni soci si dedicheranno alla costruzione, altri ad attività più propriamente astronomiche.

Nel 1980 il presidente del Sodalizio, De Micheli,​ chiede al Sindaco, Cerofolini, il suo aiuto in merito al completamento dell'Osservatorio.

​ Inizia così il diretto coinvolgimento del Comune che, dalla primavera 1981, realizzerà la scala a chiocciola esterna in cemento armato, gli intonaci interni ed esterni, gli impianti, gli infissi.

Le due cupole saranno invece realizzate direttamente dai soci della Sezione

Arriviamo quindi all’inaugurazione ufficiale alla presenza del sindaco Cerofolini il​ ​ ​ ​16 Giugno 1984

Da allora l'osservatorio è patrimonio culturale e scientifico a disposizione di tutti e noi soci i suoi custodi.

- Riaprono Planetari e Osservatori

Martedì

16/06/2020

H. 12:30

Link al nostro

Post Facebook

L' Unione Astrofili Italiani ha preso una seria posizione.

Le associazioni astronome, planetari o di semplici astrofili volontari con la passione della divulgazione e della scienza, non sono state mai considerate in tutti i decreti per le riaperture pubbliche post Covid-19.

Noi, comunque, volendo riaprire al nostro pubblico, semplicemente utilizzando il buon senso e ragionando con priorità alla sicurezza, ci siamo mossi in anticipo normando il nostro primo evento, programmato per il 19 di Giugno (Registrazioni al completo in meno di 12 ore), in linea alle regole dall'associazione nazionale e descritte nell'articolo di Repubblica.


Vi aspettiamo!🌠

- La Luna, un radiotelescopio?

Giovedì

11/06/2020

H. 12:30

Link al nostro

Post Facebook

Idea certamente ambiziosa della NASA. L'agenzia spaziale americana ha iniziato a sovvenzionare un gruppo di ricerca per studiare la fattibilità del progetto e, successivamente, per costruire un enorme radiotelescopio all'interno di un cratere sulla faccia nascosta della Luna in caso di esito positivo della ricerca.

Se l’idea non è del tutto innovativa lo sarà senz'altro il modo: l’obbiettivo è raggiungere il lato della Luna non visibile dalla Terra con dei robot, dei particolari rover che dovranno scendere all'interno di un cratere (che verrà scelto dai ricercatori) stendendo letteralmente una rete metallica che formerà la superficie del radiotelescopio. Il diametro del radiotelescopio sarà di circa 1 km ma sarà all'interno di un cratere che potrà essere largo anche molto di più.

Quale sarà il vantaggio di tutto ciò?
Sarebbe effettivamente (ad oggi) il radiotelescopio più grande mai creato e soprattutto l'LCRT (Lunar Crater Radio Telescope) potrà permetterci di ottenere scoperte scientifiche enormi nel campo della cosmologia in quanto quel radiotelescopio potrebbe osservare l'universo nella banda di lunghezze d'onda tra 10 e 50 metri (frequenza 6-30 MHz) che finora non è mai stata esplorata dall'uomo. Sono frequenze che potrebbero raccontare molte cose sconosciute sui primi "giorni" della storia dell'Universo ("subito dopo" il big bang).

Le onde radio con lunghezze di decine di metri sono completamente schermate infatti dall'atmosfera terrestre, dalla ionosfera per la precisione. Costruirlo a Terra, quindi, sarebbe inutile. Un telescopio sulla faccia nascosta della luna avrebbe anche la possibilità di essere schermato dalle radiazioni solari durante la notte lunare.

- Apertura pubblica Giugno 2020

Lunedì

08/06/2020

H. 11:00

Link al nostro

Post Facebook

Dopo il lungo STOP dettato dall'emergenza del Covid-19 e le numerose richieste delle persone interessate alle nostre attività, l'Osservatorio Astronomico di Genova ha deciso di riprendere i contatti con la cittadinanza con  le dovute precauzioni anti contagio.

L'apertura pubblica è fissata per il 19 di Giugno alle ore 21:15 (trovate i dettagli nella sezione PRENOTA EVENTI ) e il tutto verrà svolto in totale sicurezza per garantire la nostra, ma soprattutto la VOSTRA sicurezza.

Non ci resta che sperare nel bel tempo per poterci nuovamente rivedere e passare una piacevole serata nonostante le limitazioni, che comunque, non comprometteranno il normale svolgimento della vostra visita!

Vi aspettiamo!!!

- La cometa C/2017 T2 (Panstarrs)

Sabato

06/06/2020

H. 11:00

Link al nostro

Post Facebook

Ieri sera, nonostante il cielo fosse illuminato quasi a giorno dalla Luna piena e dall'inquinamento luminoso della città, grazie alla tecnologia del nostro nuovo telescopio eVscope Unistellar, abbiamo catturato un'immagine della Cometa C/2017 T2 (Panstarrs) visibile nei nostri cieli in questi giorni nella costellazione dell' Orsa Maggiore (Ecco come trovarla con le coordinate di Genova)
(Per vedere l'immagine aprite il link del Post Facebook)

Sapete da dove deriva il nome di una cometa?
Prima del 1995 le comete erano classificate con il nome dello scopritore, l'anno del passaggio al perielio (vicino al Sole) più un numero romano che indicava la sequenza di passaggio al perielio.
Attualmente lo schema è più categorico, anche più impersonale a nostro avviso ed è il seguente:
- Lettera P se periodica (preceduta dal numero che indica l'ordine con cui é stata determinata la periodicità), C se non periodica (o a lungo periodo)
- Anno della scoperta
- Lettera che indica la quindicina della scoperta e numero successivo per ogni scoperta (es. A da 1 a 15 gennaio, B da 16 a al 31 gennaio e non si usa la lettera I)
- A corredo il nome dello strumento utilizzato per la sua prima identificazione.

- Spazio alla Conoscenza 2.0

Giovedì

04/06/2020

H. 11:00

Link al nostro

Post Facebook

Cosa si potrebbe fare con una stampante 3D sulla Luna?


Questo pomeriggio, ore 18.00, un altro interessante incontro in diretta per la rassegna Spazio alla Conoscenza 2.0 a cura dell' Istituto Ciampini Boccardo di Novi Ligure.

Seguite l'evento sul canale YouTube dell'Istituto!

Post originale sulla pagina Facebook dell'Istituto

- Coelum Astronomia

Venerdì

29/05/2020

H. 12:00

Link al nostro

Post Facebook

Il Dilemma Cosmologico della Materia Oscura
È online il nuovo numero di Giugno di Coelum Astronomia!

Potete trovare gli ultimi numeri di Coelum direttamente qui sul nostro sito nella sezione Documenti oppure sul loro sito (anche i numeri arretrati) http://www.coelum.com/

 

Link al post della pagina Facebook Coelum

- No Go per Space X

Giovedì

28/05/2020

H. 09:00

Link al nostro

Post Facebook

"No go" per Space X


Il lancio della capsula Crew Dragon verso la ISS, viene annullato per meteo incerto a Cape Canaveral.


La prossima finestra utile per il lancio è fissata per Sabato sera ore 21:22 (ora italiana)

- Missione Space X

Mercoledì

27/05/2020

H. 12:00

Link al nostro

Post Facebook

Questa sera ore 22.33 (ora italiana) missione Space X.


La capsula Crew Dragon, spinta dal vettore Falcon9 lascerà il suolo terrestre per portare due astronauti americani sulla stazione spaziale internazionale ISS.

Sarà il primo lancio "privato" con esseri umani a bordo ed il ritorno, dopo 9 anni dal termine delle missioni Shuttle, all'utilizzo di una base di lancio statunitense.

Link al Post originale Facebook

Link per seguire l'evento in diretta su YouTube

- Festival dello Spazio Busalla

Martedì

26/05/2020

H. 12:00

Link al nostro

Post Facebook

Il Festival dello Spazio Busalla ha ufficializzato il tema della quarta edizione.


Anche noi di OAG, come lo scorso anno, in qualche modo presenzieremo rispettando le regole di sicurezza che verranno definite ed adottate.

Ecco il Link alla pagina Facebook dedicata al Festival

- 53 anni di Soyuz

Lunedì

25/05/2020

H. 18:00

Link al nostro

Post Facebook

In attesa del primo lancio della nuova capsula americana Crew Dragon di Space X, l'indiscussa protagonista del trasporto umano spaziale è la capsula russa Soyuz.

Pensate, le Soyuz dal 1967, quindi da 53 anni, consentono di trasportare uomini e donne da e per lo spazio extraterrestre.

Ad oggi (fino a Mercoledì prossimo) sono l'unico mezzo utilizzato dagli astronauti per raggiungere la stazione spaziale ISS e fare rientro sulla Terra. Diciamo ad oggi perché tra una settimana verrà lanciato il famoso SpaceX con un un'equipaggio di due astronauti americani a bordo.

Il video mostra in particolare la delicata fase di atterraggio, non proprio morbido, di questo "uovo" spaziale che può contenere fino a 3 esseri umani. Link YouTube

 

Da noi, in osservatorio, appena potremo ricominciare con le nostre aperture pubbliche, potrete anche voi provare l'ebrezza di un lancio all'interno di una capsula Soyuz indossando un visore VR.
Adrenalina assicurata

- #LaunchAmerica

Domenica

24/05/2020

H. 09:15

Link al nostro

Post Facebook

Ci siamo, ultimi test completati!


La nuova ed innovativa capsula Crew Dragon di Space X #LaunchAmerica è pronta!


A quattro giorni di distanza dal lancio, Mercoledì 27 Maggio ore 22.33 in Italia, gli astronauti della NASA Commercial Crew Program, Douglas Hurley e Robert Behnken, si sono trasferiti negli alloggi dell'equipaggio e hanno fatto un giro di ricognizione fino dalla storica rampa di lancio 39A (la stessa di Apollo 11) del Kennedy Space Center della NASA, da dove riprenderanno il volo spaziale umano partendo dal suolo americano a 9 anni dall'ultima missione del programma Shuttle.

Link originale sulla pagina Facebook della NASA

- Spazio alla conoscenza 2.0

Venerdì

22/05/2020

H. 09:40

Link al nostro

Post Facebook

Oggi alle 17.00 un altro interessante appuntamento in diretta, organizzato da alunni e professori dell' Istituto Ciampini Boccardo di Novi Ligure per il ciclo Spazio alla Conoscenza.

Seguite l'evento sul canale YouTube dell'Istituto!

Qui il Post dettagliato dell'evento, sulla pagina Facebook Istituto Ciampino Boccardo.

- Congiunzione Terra, Luna, Venere e  Mercurio

Giovedì

21/05/2020

H. 15:50

Link al nostro

Post Facebook

Oggi vi riportiamo una particolare Congiunzione di Astri condivisa dalla pagina Facebook de "La Città delle Stelle"

In questi giorni, guardando in direzione nord-ovest dopo il tramonto, avremo la possibilità di ammirare Mercurio e Venere.

Se vedere Venere è molto facile, individuare Mercurio lo è meno, ma proprio in questo periodo il pianeta ha una buona visibilità.

Inoltre, i due pianeti daranno luogo a una spettacolare congiunzione che avverrà tra il 22 e il 24 maggio.

Tuttavia, già dal 19 di Maggio è possibile notarli a una distanza davvero ravvicinata, sull'orizzonte occidentale, fino alle ore 21.30 circa. Poi entrambi tramonteranno.

- Scoperta della nascita di un Pianeta

Mercoledì

20/05/2020

H. 16:20

Link al nostro

Post Facebook

Incredibile nuova scoperta dell'ESO (l'Osservatorio Europeo Australe)!!!


Alcune osservazioni realizzate con il VLT (Very Large Telescope) hanno rivelato chiari indizi della nascita di un sistema stellare, ossia di nuovi pianeti.

Intorno alla giovane stella AB Aurigae a 512 anni luce da noi, si trova un denso disco di polvere e gas in cui gli astronomi hanno individuato una struttura a spirale prominente con un "nodo" che segna il luogo in cui si starebbe formando un pianeta.

Questa sarebbe la prima prova diretta della nascita di un pianeta.

Articolo completo sul sito dell'ESO

- Buon compleanno Planetario Hoepli

Mercoledì

20/05/2020

H. 14:33

Link al nostro

Post Facebook

Oggi ricorre il novantesimo anniversario del planetario Hoepli di Milano, donato proprio dall'editore italo-svizzero Ulrico Hoepli (1847-1935) alla città (20 Maggio 1930).

Anche noi soci di OAG, ormai da 2 anni stiamo cercando di regalare ai cittadini un'aula planetario didattico che affiancherebbe la struttura dell'osservatorio astronomico nel quartiere genovese di Sestri Ponente e ne completerebbe le sue funzioni principali di strumento per la divulgazione e la ricerca scientifica.

 

Purtroppo gli ostacoli, come ben potete immaginare, soprattutto di carattere economico, sono ardui, siamo una associazione non a scopo di lucro e siamo tutti volontari, ma non insormontabili, quindi, come per i soci che nel 1984 hanno inaugurato la struttura dell'attuale osservatorio, noi non demordiamo e proveremo a raggiungere questo importante obiettivo soprattutto per i tanti alunni di scuole primarie e secondarie che vengono ogni anno a trovarci.

Link al Post HOEPLI

- Spazio alla conoscenza 2.0

Martedì

12/05/2020

H. 14:45

Link al nostro

Post Facebook

Giovedì 14 ore 17.00, nuova puntata in diretta di "Spazio alla Conoscenza 2.0", l'interessante iniziativa dell' Istituto Ciampini Boccardo di Novi Ligure, in onda su canale YouTube, che permette ai suoi alunni (e non solo) di ascoltare e confrontarsi con scienziati, tecnici e astronauti dal "vivo"!

Consigliamo questa serie di incontri soprattutto agli studenti di istituti superiori, scuola media e anche a chiunque sia interessato al mondo scientifico tecnologico spaziale.
Al termine della diretta si potranno porgere domande, tramite messaggi all'esperto, il quale, compatibilmente con il numero di richieste, risponderà a voce in tempo reale.


Professori all'ascolto, consigliatissimo per i vostri alunni!!!

- Che scoperta!!!

Mercoledì

06/05/2020

H. 15:20

Link al nostro

Post Facebook

Importantissimo comunicato scientifico appena annunciato dall'istituto ESO!


Scoperto un buco nero ad "appena" 1000 anni luce dalla Terra, ossia meno distante della famosa nebulosa di Orione che è visibile anche ad occhio nudo.

 

Link dettagliato sul sito dell'ESO

- Le Aquaridi

Martedì

05/05/2020

H. 15:30

Link al nostro

Post Facebook

Osservazione del cielo dal balcone.
Ecco il primo sciame di meteore di maggio: le eta Aquaridi.
Le eta Aquaridi sono residui lasciati nel passato dalla famosa cometa di Halley.
Si tratta di uno sciame molto attivo ma, purtroppo, alla nostra latitudine, limitato altezza sull’orizzonte. Il punto di provenienza delle meteore sara' nella costellazione dell’Aquario dalla quale prendono appunto il nome.
Il picco tra il 5 ed il 6 maggio (questa e domani sera).

L’immagine e' di una brillante eta Aquaride ripreso sopra in Liguria qualche anno fa.
Buona caccia osservatori.

- Apollo 13, Luna in 4K

Lunedì

04/05/2020

H. 15:30

Link al nostro

Post Facebook

Amici di OAG, vi proponiamo questo spettacolare video realizzato dalla NASA.


Per comporlo sono stati utilizzati i dati registrati dalla sonda spaziale Lunar Reconnaissance Orbiter per ricreare alcune splendide vedute della Luna con risoluzione 4k, esattamente come la videro, con i loro occhi, gli astronauti dell'Apollo 13 durante il loro viaggiare nel 1970.

https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=Ilifg26TZrI

- Osservazione dal balcone

Sabato

02/05/2020

H. 11:20

Link al nostro

Post Facebook

Oggi è il Sabato di Luna al primo quarto (accaduto il 30 Aprile) che normalmente cadenza le nostre aperture pubbliche mensili e sarebbe bello aprire la cupola ed ospitarvi sulla terrazza dell'osservatorio...

Questa sera vorremmo fare una apertura virtuale ed invitarvi tutti, ancora una volta, ad affacciarvi dai balconi, finestre e giardini per ammirare il cielo e la nostra splendida Luna.

 

La fase di Luna al "Primo Quarto" è normalmente chiamata "mezza Luna" in quanto la faccia rivolta alla Terra è illuminata per metà e presenta le condizioni migliori di osservazione del nostro satellite, infatti, l'illuminazione da parte del Sole con incidenza di 90° crea la giusta condizione di ombra sulla superficie, permettendo di apprezzare molti dettagli dei suoi crateri e dei suoi mari.
Questa sera, se avete la possibilità, provate ad osservarla anche con un semplice binocolo terrestre.


Cieli sereni e speriamo a presto per una apertura dell'Osservatorio Astronomico di Genova

- Spazio alla conoscenza 2.0

Giovedì

30/04/2020

H. 13:50

Link al nostro

Post Facebook

Segnaliamo, oggi pomeriggio alle ore 17.00, una nuova puntata di "Spazio alla Conoscenza 2.0", una interessante iniziativa dell' Istituto Ciampini Boccardo di Novi Ligure.


Per sostenere gli allievi in questo particolare momento, gli organizzatori hanno richiesto a personalità del mondo scientifico e spaziale, di incontrare gli studenti in rete per approfondire temi scientifici e tecnologici, porre domande e coltivare passione e interesse.

Il tema sarà "Da grande voglio andare nello Spazio" e si potrà seguire la diretta sul canale YouTube dell'Istituto.

Sarà presente per l'occasione l'Ingegnere Aerospaziale Aloisia Russo vincitrice del premio Women in Aerospace 2019.


Noi di OAG non possiamo che condividere.

- L'asteroide "potenzialmente pericoloso"

Mercoledì

29/04/2020

H. 19:30

Link al nostro

Post Facebook

Ecco il famoso asteroide 1998 OR2 che avrebbe "sfiorato" la Terra passando a "soli" 6 milioni di km (la Luna dista dalla Terra mediamente 380 mila km).


Eccolo "dal vivo" qualche giorno prima del suo flyby vicino al nostro pianeta delle 11.56 di questa mattina grazie al post realizzato dall'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta e Planetario.

Il filmato è frutto di immagini riprese nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 Aprile fatto da Gianluca Masi nell'ambito del progetto The Virtual Telescope.

- Osservazione della Terra... dal cielo

Lunedì

27/04/2020

H. 16:30

Link al nostro

Post Facebook

Nuova rubrica di OAG.
Osservazione della Terra ... e dei nostri balconi, dal cielo 😉🌠

La sonda Bepi Colombo, che sta viaggiando verso Mercurio, il pianeta piu' prossimo al Sole, ci propone la sua composizione in musica del campo magnetico🎶
Durante il suo ultimo passaggio ravvicinato alla Terra (flyby), la sonda ha scattato più di 200 immagini del nostro pianeta che L’ESA ha poi montato in un vide
o😮

Link al video: https://youtu.be/5mXAklXHJpA

- I satelliti Starlink

Sabato

25/04/2020

H. 08:47

Link al nostro

Post Facebook

Buongiorno e buon 25 Aprile a tutti!

Ieri sera abbiamo ricevuto parecchie segnalazioni di avvistamento di uno strano fenomeno nel cielo direzione Nord Ovest.
Erano i satelliti artificiali
Starlink 6 lanciati ieri!

Sono stati rilasciati dalla "rastrelliera" posizionata in Francia che li conteneva ed erano ancora tutti accorpati.

Sono 60 satelliti tutti insieme!

Più che una fila di puntini, sembrava una meteora lentissima, apparivano come una scia, le foto rendono l'idea di quanto si vedeva ad occhio nudo. Erano molto bassi, in Cassiopea.

- I 30 anni di Hubble

Venerdì

24/04/2020

H. 07:51

Link al nostro

Post Facebook

Trent'anni fa cominciava la missione del Telescopio Spaziale Hubble, lo strumento che ci ha aperto le porte dell'Universo....

Il telescopio spaziale Hubble sta per raggiungere un traguardo importante: il 24 aprile 2020 sarà in orbita da 30 anni. Per festeggiare l'avvenimento, la NASA ha deciso di avviare un'interessante iniziativa, che ci permette di scoprire quale foto è stata scattata da Hubble nel giorno del nostro compleanno.

In particolare, come scritto dalla stessa Agenzia Spaziale statunitense sul suo sito ufficiale, la NASA ha dato vita a un sistema che consente di ottenere, semplicemente inserendo la data, una foto scattata da Hubble durante il giorno del proprio compleanno.


Questo è il link del sito NASA. Buona visione😉🌠
https://www.nasa.gov/content/goddard/what-did-hubble-see-on-your-birthday

- Cometa vecchia e nuova

Giovedì

23/04/2020

H. 11:50

Link al nostro

Post Facebook

Una spettacolare immagine della cometa C2019/Y4 (Atlas), in disgregazione, ripresa il 18 Aprile dal telescopio spaziale Hubble (30 anni domani il vecchietto 😉).
La cometa Atlas prometteva di mostrarsi agli osservatori anche ad occhio nudo nel mese di Maggio ma purtroppo si è disgregata.
Non disperiamo in quanto una nuova cometa, C2020 F8 (Swan) è stata avvistata, dal telescopio Swan appunto, nell'emisfero australe e potrebbe essere visibile verso fine Maggio dal nostro emisfero.

- Il telescopio equatoriale Merz

Lunedì

20/04/2020

H. 18:10

Link al nostro

Post Facebook

Vi abbiamo presentato circa 2 mesi fa, durante l'ultima apertura pubblica prima del Lockdown, il nuovo arrivato in casa OAG, l'innovativo telescopio Unistellar eVscope.
Questa, presentata nel breve
video a cura dell' Inaf, invece, è la singolare storia del primo strumento osservativo acquistato, a metà dell'ottocento, dal Governo italiano: il telescopio equatoriale di Merz.

- Festival Dello Spazio

Sabato

18/04/2020

H. 17:30

Link al nostro

Post Facebook

Una buona notizia per gli appassionati.
Il
Festival dello spazio Busalla , anche quest'anno è confermato!
Il suo patrono e organizzatore, l'astronauta Franco Malerba, in questa intervista a
Primocanale, da appuntamento a tutti dal 3 al 5 Luglio a Busalla presso la bellissima Villa Borzino. Non si conoscono ancora le modalità, visto il protrarsi della attuale situazione di emergenza, ma in qualche modo si farà.
Naturalmente, come per la scorsa edizione, saremo presenti anche noi di OAG con tante iniziative e sempre a disposizione per rispondere a domande di astronomia e astronautica.

- Allineamento Luna, Marte, Saturno, Giove

Venerdì

17/04/2020

H. 13:20

Link al nostro

Post Facebook

Osservazione cielo dal balcone.
Allineamento Luna - Marte - Saturno - Giove... e Mercurio anche se non visibile ad occhio nudo.
Domani mattina dalle ore 5.30...😉 direzione Sud-Est.
Cieli sereni.

- Il fenomeno Parelio

Martedì

16/04/2020

H. 16:35

Link al nostro

Post Facebook

Oggi, nel cielo sopra Genova si è creata una condizione particolare che ha fatto apparire il Sole con una eccezionale corona aurea.
Si tratta di un alone generato dalla rifrazione ad opera di cristalli di ghiaccio presenti nei cirri.
Il fenomeno è chiamato
Parelio solare.

Il nostro astrofotografo Antonio Cuni non ci ha fatto mancare il suo scatto.

- Scoperta Esopianeta Kepler-1649c

Giovedì

14/04/2020

H. 19:44

Link al nostro

Post Facebook

Giornata importantissima per l'astronomia! Proprio poche ore fa un gruppo di astronomi ha annunciato la scoperta di Kepler-1649c, un esopianeta di dimensioni terrestri e potenzialmente abitabile rilevato attraverso i dati Kepler della NASA.

Questo è un grande risultato scientifico derivante da dati archiviati e disponibili a qualsiasi scienziato nel mondo.

La notizia ci è arrivata degli astronomi dell'istituto Seti, istituto americano di ricerca esopianeti e vita aliena con il quale anche noi di OAG, nel nostro piccolo, collaboriamo inviando dati dal nostro nuovo telescopio Unistellar eVscope.

Link all'articolo sul sito SETI

Osservatorio

Astronomico

di Genova

Via Superiore Al Gazzo-Loc. Righetti,

16154-Genova, Italia

osservatorioastronomico.genova@gmail.com

Enrico:   335401919

Rinaldo: 3386872500

Luca:      3924423200

Marco:    3491634897

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • White Instagram Icon
  • Telegram_Piede_edited
  • Bianco Icona TripAdvisor

© 2019 Luca Barone - Osservatorio Astronomico di Genova